Attività - Mon Repos Casa Amica

Vai ai contenuti
I Laboratori ludico-ricreativi

Le attività animative  proposte e ideate per e con gli ospiti della Casa di Riposo hanno in comune lo scopo di creare occasioni e spazi di partecipazione, offrendo non solo svago ma anche opportunità di impegno, facilitando la partecipazione spontanea. Il principio è quello di offrire stimoli al mantenimento dell’autonomia, recuperare la voglia e la capacità di stare insieme…
I Laboratori della Residenza Mon Repos

Le persone anziane in casa come in struttura tendono ad essere meno attive e interessate a ciò che accade attorno a loro. Possono percepire di aver perso il loro ruolo sociale e si sentono meno importanti. E’ fondamentale prestare attenzione al loro vissuto personale, valorizzarle e rassicurarle affinché ritrovino il desiderio di fare, di confrontarsi e di sentirsi parte attiva della comunità. Per raggiungere questo obiettivo, la direzione della residenza Mon Repos,in collaborazione con Cinzia Events e diverse figure professionali organizza per gli ospiti  diversi laboratori che donano agli ospiti piacevoli momenti di svago, ma che in realtà rappresentano una vera e propria terapia occupazionale. I Laboratori svolti presso la nostra residenza sono caratterizzati da attività che coinvolgono attivamente tutti gli ospiti ed hanno un valore importante per il loro benessere .





I laboratori ,
sono creati sulla base di progetti graditi agli Ospiti con la finalità di coinvolgere gli anziani in una attività che oltre ad impegnatli e favorire la socializzazione stimola e favorisce il mantenimento delle capacità residue.


PROGETTO “ARTE IN RESIDENZA”

E’ costituito da attività artistiche di tipo manuale e si basa sull’integrazione degli Ospiti interessati ai lavori di creazioni quali decoupage e pittura su stoffa e permettono di condividere con altre persone il frutto dei lavori realizzati. Guidati da Cinzia Events, esperta in questa arte ed utilizzando stoffe, stencil, pennelli e colori gli “allievi” producono opere meravigliose che vengono esposti durante eventi organizzati nella Casa o donati ai propri parenti . Alcuni manufatti realizzati abbelliscono i comodini degli Ospiti o sono da loro regalati ai parenti. Il progetto si propone di creare un’attività aperta a tutte le persone interessate ad apprendere nuove capacità senza distinzione di ruolo; in questo modo familiari, Ospiti, volontari, tirocinanti si trovano coinvolti nello stesso modo e condividono con spensieratezza e complicità la realizzazione del manufatto artistico



PROGETTO MUSICALE

Attività svolta con l'aiuto di un pianista e/o di un cantante , per stimolare gli ospiti alla scoperta e al piacere di cantare e di stare in compagnia. Questa attività coinvolge volontari, familiari e Ospiti in un clima sereno e di grande coinvolgimento. Il progetto musicale che prevede l’ascolto della musica dalla quale si rievocano sia le sensazioni emotive evocate sia aneddoti legati al periodo è un laboratorio di medio gruppo e ha un notevole potenziale nell’ottenere il rilassamento delle persone e l’attivazione dei processi evocativi.








PROGETTO “CINEFORUM”
La maggior parte degli Ospiti ha una cultura significativa in relazione alla musica lirica, al cabaret e agli spettacoli teatrali e, accogliendo il loro desiderio di approfondire tali competenze, è stata creata un’attività di proiezione e discussione aperta ad Ospiti e parenti. Soddisfa il bisogno di distanziarsi dalle problematiche corporee attraverso la canalizzazione delle emozioni in un’attività coinvolgente e rilassante. Si riattiva la memoria personale attraverso l’ascolto e la visione di opere liriche, operette, commedie e film d’autore scelti dagli Ospiti e commentati mediante la conversazione di gruppo.
Il Progetto si svolge durante il pomeriggio e gli Ospiti ne sono felici in quanto evidenziano la difficoltà a seguire i film e gli spettacoli trasmessi alla televisione durante la serata. Vengono registrate e trasmesse anche le partite più significative.



“GIOCHI LUDICO-COGNITIVI”

Attività di gioco e di socializzazione a piccolo e grande gruppo attraverso diverse le proposte ludiche (tombola, gioco delle carte, gioco dell’oca, memory, tornei vari..), che coinvolgono ospiti ed eventualmente anche parenti, realizzate durante la settimana o in alcune ricorrenze. Il gioco è inteso come veicolo e stimolo di socializzazione; è un’attività spontanea che si compie al fine ricreativo, stimolando curiosità ed esplorazione.


“L’ORTO SUL BALCONE”

L’orto sul balcone è un laboratorio in cui le persone che vi accedono possono sperimentare le operazioni inerenti la cura dell’orto (semina, raccolta, potatura, estirpazione, annaffiatura). Sono a disposizione vasi con i diversi ortaggi a diverse altezze, tanti annaffiatoi, piante aromatiche… Tutto può essere toccato, trapiantato, annusato, bagnato senza restrizioni, la natura accogliente è in grado di dare supporto alle operazioni di ogni Ospite.


DOLL TERAPY (terapia della bambola)

Cosa ci ha spinto ad Adottarla

Il crescente numero di persone anziane con un progressivo decadimento cognitivo, come le demenze, emergono con il passare del tempo sintomi psichiatrici e comportamentali , e pertanto si sente sempre più forte il bisogno di interventi personalizzati per attenuare i sintomi associati a questa condizione. Circa il 90% degli anziani con decadimento cognitivo presenta almeno un sintomo della demenza ,tra cui: sintomi psicotici, agitazione, disturbi dell’umore come depressione, apatia e iperattività.
Nella residenza Mon Repos, riteniamo che per queste persone , è importante limitare l’uso di farmaci ed esplorare interventi alternativi per migliorarne la cura e la qualità di vita. L’uso di interventi non farmacologici nella cura del disagio invita gli operatori delle residenze per anziani ,ad assumere un approccio di cura centrato sulla persona.




“PROGETTO ASCOLTO DELLA PERSONA E CONVERSAZIONALISMO”

E’ una delle attività più significative rivolte agli ospiti ed utilizza la tecnica del “conversazionalismo” molto utile nella relazione con persone anziane. Nella sua semplicità offre a tutti la possibilità di esprimersi, di richiedere e dare attenzione, di ricordare e quindi di esistere ( la persona anziana vive di memoria anche quando quest’ultima è sfuocata o quasi assente…), di condividere emozioni. L’ascolto della persona favorisce e consolida il legame con l’interlocutore…, l’ascolto è fatto anche di gesti, di sguardi, di abbracci, non solo di parole. Con tale attività s’intende anche rivolgere particolare attenzione agli Ospiti che trascorrono molte ore a letto e a coloro che manifestano evidenti disagi relazionali e che pertanto necessitano maggiormente di interventi individuali anche al di fuori del nucleo protetto.


MENU
RICEVIMENTO
Tutti i giorni
10.00am – 13.30pm, 26.00pm – 19.00pm


Sabato e Domenica aperti

Torna ai contenuti